A Bielmonte e a Trivero

L’Oasi Zegna Biella (Piemonte) offre facili percorsi che ti porteranno a scoprire il territorio incontaminato dell’Alta Valsessera con tutta la famiglia.  C’è poi anche una splendida fauna tutta da scoprire: volpi, camosci, caprioli, cervi, marmotte, aquile reali o il rarissimo Carabus olympiae, coloratissimo coleottero salvato dall’estinzione.

Una fitta rete di percorsi attrezzati, mulattiere e cammini in cresta, segnalati con pannelli didattici e con tavole ispirate all'ecodesign, con punti panoramici e zone di sosta e ristoro per raggiungere pascoli e alpeggi, dove gustare i prodotti tipici del territorio.

Indichiamo qui di seguito alcuni percorsi: sul posto, è possibile acquistare una cartina con tutti i dettagli tecnici dei sentieri.

IL BOSCO DEL SORRISO E LA STRADA DELL’ARTIGNAGA

Il Bosco del Sorriso è un percorso esperienziale tra faggi, abeti e betulle che vi permetterà di sperimentare i benefici che gli alberi possono offrire alla vostra salute, mentre fiabe incise su libri di cedro vi faranno immergere nella magia e nelle suggestioni del bosco.

Partenza da Località Bocchetto Sessera (1382 m), percorso ad anello, tempo di percorrenza 1.15 h (anello di 4,8 Km). Dislivello +50m

Percorso ad anello fino alle tegge dell’Artignaga: tempo di percorrenza 2.15 h. Dislivello +80m

Difficoltà: facile

IL SENTIERO DI FRA’ DOLCINO

Tra i percorsi più amati, quello nei luoghi di Fra Dolcino, ricordato da da dante Alighieri nella Divina Commedia e da Umberto Eco nel "Nome della Rosa", che proprio fra queste montagne si asserragliò per difendere il suo tentativo di riforma del Cristianesimo.

Partenza dalla Bocchetta di Stavello (1206 m), percorso ad anello fino al Bocchetto Luvera: 2.30 h. Dislivello +350 m

Difficoltà: media

Scarica la mappa completa dei percorsi

Lungo i percorsi sono disponibili comode aree picnic per una sosta o una merenda con i bambini: Caruccia, Trepisse, Stavello, Chiesetta alpina, San Bernardo, Druetto, Sella del Cucco, Oriomosso

Riferimenti e informazioni